C A S E R T A N A
Il sito non ufficiale della Casertana Calcio
Home
Club
Stagione 2014-15
Storia
I tifosi rossblu
La parola ai tifosi
Editoriale
Area sondaggi
Video
Contatti e Link
Stagione 2013-14
Cronostoria
La rivolta nel pallone
Foto squadre
Foto calciatori
Video Storici
Cronostoria
 
DENOMINAZIONE
1908 - Nascita della Robur Caserta
1919-1920 – Cambio di denominazione Pro Caserta
1924 - Nascita dell'Unione Sportiva Casertana
1993 - Radiata dalla Federazione per fallimento finanziario; nascita della Casertana Football Club
2005 - Esclusa dal torneo in seguito a rinuncia;creazione della Rinascita Falchi Rossoblù tramite acquisizione del titolo dell'Aversa
2005-2006 - Cambio di denominazione in Caserta Calcio
2007-2008 - Cambio di denominazione in U.S. Casertana 1908
2011-2012 - Cambio di denominazione in Casertana Football Club
 
CAMPIONATO
1919-1920 - Prima categoria Campania, 5° posto
1925-1926 - Campionato nazionale, girone nazionale con due Leghe: una Nord ed una Sud
1926-1927 - Prima divisione, girone interregionale a 10 squadre - 4° posto (1)
1927-1928 - Nessuna attività
1928-1929 - Terza divisione
1929-1930 - Nessuna attività
1930-1931 - Terza divisione Campania
1931-1932 - Terza divisione Campania
1932-1936 - Nessuna attività
1936-1937 - Prima divisione Campania
1937-1938 - Prima divisione Campania
1938-1939 - Prima divisione Campania
1939-1940 - Prima divisione Campania
1940-1941 - Prima divisione Campania, ripescata in Serie C
1941-1942 - Serie C, girone a 15 squadre, 13° posto
1942-1943 - Serie C, girone a 12 squadre, 11° posto
1943-1944 - Campionato non disputato al Sud per la guerra
1944-1945 - Campionato regionale campano
1945-1946 - Serie C, girone a 13 squadre, 8° posto, rinuncia per problemi economici
1946-1947 - Prima divisione Campania, restaurata di diritto in Serie C
1947-1948 - Serie C, girone a 16 squadre, 9°posto (2)
1948-1949 - Promozione interregionale
1949-1950 - Promozione interregionale, girone a 15 squadre, 1° posto (3)
1950-1951 - Serie C, girone a 19 squadre, 4° posto 
1951-1952 - Serie C, girone a 18 squadre,  9° posto (4)
1952-1953 - IV serie, girone a 16 squadre, 15° posto, retrocessione
1953-1954 - Promozione, girone a 15 squadre, 1° posto, promozione
1954-1955 -IV serie, girone a 18 squadre, 8° posto
1955-1956 - IV serie, girone a 18 squadre, 8° posto
1956-1957 - IV serie, girone a 18 squadre, 3° posto
1957-1958 - Interregionale di Prima categoria, girone a 16 squadre, 9° posto (5)
1958-1959 - Serie C, girone a 18 squadre, 15° posto (6)
1959-1960 - Serie C, girone a 18 squadre, 17° posto, retrocessione
1960-1961 - Serie D, girone a 18 squadre, 2° posto
1961-1962 - Serie D, girone a 18 squadre, 4° posto
1962-1963 - Serie D, girone a 18 squadre, 1° posto, promozione
1963-1964 - Serie C, girone a 18 squadre, 6° posto
1964-1965 - Serie C, girone a 18 squadre, 3° posto
1965-1966 - Serie C, girone a 18 squadre, 4° posto
1966-1967 - Serie C, girone a 18 squadre, 5° posto
1967-1968 - Serie C, girone a 19 squadre, 2° posto
1968-1969 - Serie C, girone a 20 squadre, 2° posto (7)
1969-1970 - Serie C, girone a 20 squadre, 1° posto, promozione
1970-1971 - Serie B, girone a 20 squadre, 19° posto
1971-1972 - Serie C, girone a 20 squadre, 6° posto
1972-1973 - Serie C, girone a 20 squadre, 8° posto
1973-1974 - Serie C, girone a 20 squadre, 3° posto
1974-1975 - Serie C, girone a 20 squadre, 12° posto
1975-1976 - Serie C, girone a 20 squadre, 18° posto, retrocessione
1976-1977 - Serie D, girone a 18 squadre, 9° posto
1977-1978 - Serie D, girone a 18 squadre, 2° posto (8)
1978-1979 - Serie C2, girone a 18 squadre, 9° posto
1979-1980 - Serie C2, girone a 18 squadre, 10° posto
1980-1981 - Serie C2, girone a 18 squadre, 1°posto, promozione
1981-1982 - Serie C1, girone a 18 squadre, 7° posto
1982-1983 - Serie C1, girone a 18 squadre, 5° posto
1983-1984 - Serie C1, girone a 18 squadre, 5° posto
1984-1985 - Serie C1, girone a 18 squadre, 5° posto
1985-1986 - Serie C1, girone a 18 squadre, 5° posto
1986-1987 - Serie C1, girone a 18 squadre, 3° posto
1987-1988 - Serie C1, girone a 18 squadre, 12° posto
1988-1989 - Serie C1, girone a 18 squadre, 6° posto
1989-1990 - Serie C1, girone a 18 squadre, 3° posto
1990-1991 - Serie C1, girone a 18 squadre, 1° posto, promozione
1991-1992 - Serie B, girone a 20 squadre, 17° posto, retrocessione
1992-1993 - Serie C1 girone a 18 squadre, 6° posto (9)
1993-1994 - Campionato nazionale dilettanti, girone a 18 squadre, 5° posto
1994-1995 - Campionato nazionale dilettanti, girone a 18 squadre, 6° posto
1995-1996 - Campionato nazionale dilettanti, girone a 18 squadre, 1° posto, promozione
1996-1997 - Serie C2, girone a 18 squadre, 17° posto con accesso ai "play-out", retrocessione
1997-1998 - Campionato nazionale dilettanti, girone a 18 squadre, 14° posto
1998-1999 - Campionato nazionale dilettanti, girone a 18 squadre, 9° posto
1999-2000 - Campionato nazionale dilettanti, girone a 18 squadre, 11° posto
2000-2001 - Serie D, girone a 18 squadre, 4° posto
2001-2002 - Serie D, girone a 18 squadre, 8° posto
2002-2003- Serie D, girone a 18 squadre, 13° posto con accesso ai "play-out", salvezza in semifinale
2003-2004 - Serie D, girone a 18 squadre, 3° posto con accesso ai "play-off", eliminazione in semifinale
2004-2005 - Serie D, girone a 18 squadre, 18° posto, retrocessione (10)
2005-2006 - Eccellenza, girone a 16 squadre, 4° posto con accesso ai "play-off", eliminazione in semifinale
2006-2007 - Eccellenza, girone a 16 squadre, 1° posto, promozione (11) 
2007-2008 - Serie D, girone a 18 squadre, 15° posto con accesso ai "play-out", retrocessione in semifinale 
2008-2009 - Eccellenza, girone a 16 squadre, 1° posto, promozione (12)
2009-2010 - Serie D, girone a 19 squadre, 6° posto
2010-2011 - Serie D, girone a 19 squadre, 3° posto con accesso ai "play-off", eliminazione in semifinale
2011-2012 - Serie D, girone a 18 squadre, 4° posto con accesso ai "play-off", eliminazione in finale
2012-2013 - Serie D, girone a 18 squadre, 4° posto con accesso ai "play off", finalista play off nazionale 
 
NOTE.
(1) - la Prima divisione costituisce una sorta di serie B. La Divisione Nazionale (la massima serie) è distinta in due gironi ognuno composto da dieci squadre. Al di sotto della Divisione Nazionale ci sono quattro raggruppamenti su base interregionale (anche questo caso di dieci squadre) di Prima divisione: al termine della stagione solo la prima classificata di ogni girone ottiene la promozione alla Divisione Nazionale.
(2) - viene costituita la nuova serie C a cui confluiranno solo le prime tre classificate del girone. Tutte le altre società, compresa la Casertana, vengono inserite nel campionato di Promozione Interregionale.
(3) - la Casertana vince il proprio raggruppamento di Promozione Interregionale superando nello spareggio disputato allo stadio del Vomero di Napoli l'Avellino con gli irpini giunti a pari punti. Il successo nel girone porta allo spareggio con Maglie e Nissena, vittoriose negli altri due raggruppamenti meridionali, per la promozione in serie C: i due posti disponibili andranno proprio a pugliesi e siciliani, ma la Casertana ottenne ugualmente il salto di categoria a seguito dell'allargamento della terza serie.
(4) - il 22 maggio 1952 viene ufficializzata la ristrutturazione dei campionati che porta all'istituzione della IV serie. Molte delle squadre che presero parte al campionato di serie C, quindi, vengono assorbite dalla IV serie.
(5) - le prime nove formazioni della graduatoria vengono ammesse alla nuova serie C che viene costituita su due raggruppamenti.
(6) - in questa stagione del campionato di serie C non erano previste retrocessioni a causa di un allargamento dei quadri: i due gironi della terza serie, infatti, passarono a tre nel campionato successivo.
(7) - la Unione Sportiva Casertana chiude la stagione al primo posto, ma nel mese di settembre verrà penalizzata dalla Caf di sei punti per illecito sportivo e, conseguentemente, retrocessa al secondo posto della graduatoria. 
(8) - nell'estate del 1978 avviene una riorganizzazione della serie C: la terza serie viene distinta in C1 (da tre a due gironi) e C2 (quattro gironi). Dalla stagione calcistica 1990-1991 l'ultima delle categorie professionistiche verrà divisa in soli tre raggruppamenti.
(9) - nell'estate del 1993 viene dichiarato il fallimento della Unione Sportiva Casertana Calcio Spa che viene esclusa dal campionato di C1 insieme a Catania, Messina, Taranto, Ternana e Vis Pesaro tutte per irregolarità finanziarie. La Figc consente la costituzione di una nuova società che assume la denominazione di Casertana Football Club con conseguente ripartenza dal Campionato nazionale dilettanti, l'odierna serie D.
(10) - la Casertana Football Club viene esclusa dal campionato di serie D dopo la quarta rinuncia in occasione della ventiduesima giornata di campionato e retrocessa in Eccellenza. Nell'estate del 2005 viene effettuata l'acquisizione del titolo sportivo del Real Aversa e con la denominazione Rinascita Falchi Rossoblù si riparte dal campionato di Eccellenza campana.
(11) - nell'estate del 2006 altro cambio di denominazione sociale: da Rinascita Falchi Rossoblù si passa al nuovo nome Asd Caserta Calcio.
(12) - altro cambio di denominazione nell'estate del 2008. Si passa ad Asd Casertana Calcio.

COPPA ITALIA
La Casertana vanta 12 partecipazioni alla Coppa Italia Nazionale:
1958-1959 -  eliminata al 1º turno
1969-1970 -  eliminata al 1º turno nella fase a gironi
1970-1971 -  eliminata al 1º turno nella fase a gironi
1983-1984 -  eliminata al 1º turno nella fase a gironi
1940-1941 - eliminata al 1º turno nella fase a gironi
1985-1986 - eliminata al 1º turno nella fase a gironi
1986-1987 - eliminata agli ottavi di finale
1987-1988 - eliminata al 1º turno nella fase a gironi
1990-1991 - eliminata al 1º turno
1991-1992 - eliminata al 2º turno
1992-1993 - eliminata al 1º turno
2011-2012 - eliminata al 1º turno

(Fonte. Wikipedia e casertana.homestead.com ).

 


Home
Club
Stagione 2014-15
Storia
I tifosi rossblu
La parola ai tifosi
Editoriale
Area sondaggi
Video
Contatti e Link
Stagione 2013-14